Bacheca


Risultati della ricerca

ARTICOLO - Prigionieri e campi di prigionia nelle risorse del portale 14-18

Tra i tanti aspetti della modernità che caratterizzarono la prima guerra mondiale va senz’altro inclusa la detenzione di massa dei soldati catturati nel corso del conflitto. I prigionieri fatti dai due schieramenti furono, secondo cifre ufficiali, circa otto milioni e mezzo; sistemare, registrare, ricoverare, sorvegliare e nutrire questi milioni di uomini, nonché allestire e organizzare i luoghi destinati ad accoglierli, non fu affatto semplice ...

ARTICOLO - 103 anni fa: il coinvolgimento dell'Italia nel conflitto

All’alba del 24 maggio 1915 l’esercito italiano, formato da 1.058.000 soldati di truppa e 31.000 ufficiali, sotto il comando del Generale Luigi Cadorna, varcava la frontiera sul fiume Isonzo, iniziando le ostilità contro l’esercito austro-ungarico. A distanza di quasi dieci mesi dall’inizio del conflitto, dunque, anche l’Italia faceva il proprio ingresso nella Grande Guerra. Il governo italiano con la precedente firma del patto di Londra, ...

EVENTO - 1918. L'anno della vittoria

Il 5 giugno, alle ore 10.00, si svolgerà a Roma, presso la “Sala della Regina” di Montecitorio, l’evento “L’Italia nella prima guerra mondiale: 1918 L’anno della vittoria”, a cura della Camera dei Deputati e del Centenario della Prima Guerra mondiale. Dopo i saluti istituzionali della deputata Flavia Piccoli Nardelli e l’introduzione di Franco Marini, Presidente del Comitato storico-scientifico per gli anniversari di interesse nazionale, ...

EVENTO - Presentazione del libro "Sigmundsherberg 1915-1918. Storie di prigionia – Italiener in Kriegsgefangenschaft"

Dopo le presentazioni bolzanine, il “progetto Sigmundsherberg” – con cui La Fabbrica del Tempo ha inteso affrontare il centenario della Prima guerra mondiale da una prospettiva solitamente poco frequentata: quella di chi, a seguito degli avvenimenti bellici, fu costretto alla detenzione nei campi di prigionia -  viene ora fatto conoscere anche in altre località italiane. È in programma la presentazione del volume “Sigmundsherberg 1915-1918. ...

EVENTO - Presentazione del libro "Martiri di carta. I giornalisti caduti nella Prima Guerra Mondiale"

Lo scorso 10 maggio è stato presentato al Caffé Letterario del "Salone del Libro" di Torino il volume “Martiri di carta. I giornalisti caduti nella Prima Guerra Mondiale”, curato dal giornalista Pierluigi Roesler Franz e da Enrico Serventi Longhi, ed edito da Gaspari Editore - Udine per conto della Fondazione per il giornalismo Paolo Murialdi con sede in Roma. All'incontro hanno partecipato anche il coordinatore scientifico del Centro studi ...

ARTICOLO - Prestiti di guerra e produzione industriale nel primo conflitto mondiale

Uno degli aspetti più originali e, allo stesso tempo, più rilevanti del Primo conflitto mondiale fu il diffuso utilizzo dei Prestiti di guerra. Tutte le nazioni che presero parte alla guerra, infatti, si videro costrette ad utilizzarli per far fronte all’ingente impegno finanziario imposto dalle operazioni militari. Anche l’Italia ancora neutrale, a partire dall’agosto 1914, si pose subito il problema di come sovvenzionare le spese relative ...

EVENTO - Presentazione del volume "Perugia e la Grande guerra. Atti del Convegno, Perugia 26-27 maggio 2016"

Venerdì 22 giugno, alle ore 17,30, verrà presentato a Perugia, presso Palazzo Sorbello, il volume “Perugia e la Grande guerra. Atti del Convegno, Perugia 26-27 maggio 2016”, curato da Ruggero Ranieri, Alberto Stramaccioni e Mario Tosti. Dopo i saluti di Ruggero Ranieri, durante l’incontro interverranno Mario Tosti, Andrea Scartabellati e Fabio Degli Espositi.     Il volume raccoglie gli atti del convegno di studi Perugia e la Grande guerra ...

ARTICOLO - Cento anni fa: la Battaglia del Solstizio

Alle 3 del mattino del 15 giugno 1918, con un forte fuoco di artiglieria che coinvolse la zona delle Alpi orientali, ebbe inizio la Seconda Battaglia del Piave che rappresentò l’ultima grande offensiva austro-ungarica sul fronte italiano. L’obiettivo di questa operazione era sfondare le linee difensive italiane con la classica mossa a tenaglia e inoltrarsi nella pianura padana, nella speranza di mettere definitivamente fine al conflitto con ...

NOTIZIA - Completata la pubblicazione del materiale relativo alla sezione "Monumenti e lapidi" del portale 14-18

Si è conclusa da poco la pubblicazione del materiale relativo alla sezione Monumenti e lapidi del portale 14-18. L’iniziativa è stata strettamente legata al progetto “Grande Guerra: censimento dei monumenti ai caduti della prima guerra mondiale, viali e parchi della rimembranza”, elaborato e coordinato dall’ICCD su incarico della Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee (oggi Direzione ...

EVENTO - Inaugurazione mostra fotografica "Ospedale da Campo n. 211 - Fauglis e la Grande Guerra"

Domenica 8 luglio, alle ore 19.00, presso l'area festeggiamenti del Campo Sportivo di Fauglis (in via Felettis, comune di Gonàrs) si terrà l'inaugurazione della mostra fotografica "Ospedale da Campo n. 211 - Fauglis e la Grande Guerra". L’Ospedale n. 211 (uno dei quattro presenti sul territorio dell'odierno comune di Gonàrs) fu allestito nel 1915 nella villa ottocentesca Campiutti-Fabris di Fauglis e in una serie di fabbricati vicini. Visitato ...

ARTICOLO - I servizi di trasmissione e osservazione durante la Grande Guerra

La prima guerra mondiale fornì un notevole impulso allo sviluppo di nuove tecnologie, tra cui quelle legate al settore delle trasmissioni, che vennero impiegate dalle varie potenze sia per facilitare la comunicazione al fronte, tra i diversi reparti, sia per le azioni di spionaggio. All’interno del Regio Esercito Italiano fu il Genio che si occupò dei servizi di trasmissione e osservazione attraverso i telefonisti, i radiotelegrafisti, i telegrafisti, ...

ARTICOLO - L'utilizzo dei gas asfissianti nella Grande Guerra

Nel corso della Prima Guerra mondiale i gas asfissianti vennero impiegati per la prima volta come nuove armi di combattimento. La convenzione dell’Aja del 1899 ne impediva l’uso ma i vari Paesi non rispettarono quanto avevano siglato precedentemente. Il primo massiccio uso di agenti tossici si verificò in occasione della seconda battaglia di Ypres, del 22 aprile 1915, che vide contrapporsi le forze tedesche e quelle francesi. Con questa ...

NOTIZIA - Europeana Research Grants Programme 2018

Europeana ha lanciato da pochi giorni, nell’ambito dell’Europeana Research Grants Programme, la “call for projects” del 2018, un bando con il quale saranno selezionati progetti di ricerca sulla Prima Guerra Mondiale. Possono aderire al bando giovani ricercatori in possesso di un dottorato. Il termine di scadenza è il 5 ottobre.

EVENTO - Conferenza Internazionale: Costruire la storia del nostro futuro: il patrimonio culturale digitale per nuove opportunità di conoscenza e ricerca

Costruire la storia del nostro futuro: Il patrimonio culturale digitale per nuove opportunità di conoscenza e ricerca è il titolo della conferenza internazionale, organizzata l’8 ottobre, presso la Sala conferenze della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, dall’Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane (ICCU). L’evento lancia l’iniziativa Luoghi della Cultura Digitale, una settimana di incontri e di workshop tra ...

EVENTO - Il Cnr e il centenario della Prima guerra mondiale

Il 2 ottobre 2018 presso l'aula Marconi della sede centrale del Cnr si terrà una giornata di presentazione delle attività svolte da Istituti e Dipartimenti del Cnr in occasione del centenario della Prima guerra mondiale. Sarà un occasione di confronto su un evento che ben si presta a illustrare la multidisciplinarietà dell'ente, poiché le aree coinvolte vanno dalla chimica alla meteorologia, dall'inquinamento, a geografia militare, analisi semiautomatica ...