Monumenti e lapidi

Dettaglio immagine

Ente competente:
Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Siena e Grosseto
Definizione del bene:
monumento ai caduti
Luogo:
Toscana, Monte Argentario (GR), Piazza Roma
Data:
sec. XX | 1925
Ambito culturale:
bottega toscana
Materia e tecnica:
marmo/ scultura
Misure:
cm ;
Soggetto:
figura di soldato in combattimento
Descrizione del bene:
Base rialzata in pietra circondata da una cancellata. Corpo principale in marmo composto da una base architettonica su cui poggiano gli scudi, e una base rocciosa su cui sovrasta la statua di un fante in marcia.
Descrizione iconografica:
Figure maschili: soldato. Attività umane: combattimento.
Trascrizione:
sulla targa posta sul monumento: PORTO ERCOLE/ AI SUOI CADUTI
sulla targa: MORTI E DISPERSI IN GUERRA E PER CAUSA DI GUERRA - MARITTIMI DISPERSI/ BECHERINI ANTONIO/ BECHERINI FERDINANDO/ BERTOCCHINI ANTONIO/ BERTOCCHINI GEREMIA/ BUSSI FAUSTO/ CANESSA ARTURO/ CANESSA LUIGI/ CHEGIA AUSONIO/ CHIODO DINO/ COLI CASSIANO/ COPPOLA CASSIANO/ CORRADI SIDIO/ COSTAGLIOLA ANDREA/ COSTAGLIOLA BIAGIO/ COSTAGLIOLA ERASMO/ COSTAGLIOLA ERASMO/ COSTAGLIOLA GIOVANNI/ COSTAGLIOLA ROCCO/ DE ANGELIS EDOLO/ DE ANGELIS GIUSEPPE/ DE ANGELIS MARIO/ DE DOMINICIS DELFO/ FERRARI GASPERO/ FIORENTINI MICHELE/ GALLETTI SIMONE/ LUBRANO ANTONIO/ LUCIGNANO FRANCESCO/ LUCIGNANO ORLANDO/ MAZZELLA SILVESTRO/ PUCCI ANGELO/ RISPOLI ERALDO/ RISPOLI GIMME/ RISPOLI NILO/ SABATINI GINO/ SABATINI LUIGI/ SABATINI MARINO/ SABATINI ERASMO/ SABATINI NEVIO/ SCLANO GIOVACCHINO/ SCOTTO GIOVANNI/ SCOTTO GUERRINO/ SCOTTO LIVIO/ TRILLOCCO VINCENZO/ TRUCCHI OTTAVIO/ VILLANO LUIGI/ DE ANGELIS ARMANDO/ DE ANGELIS FERDINANDO/ SABATINI DOMENICO/ SCOTTO SALVATORE/ CAPITANI PIERO/ COSTAGLIOLA ERASMO/ COSTAGLIOLA MARINO/ CONSANI CARLO/ DONATI EDOARDO/ DE MONTI GIUSEPPE/ LORENZINI SIRIO/ COSTAGLIOLA FRANCESCO/ COSTAGLIOLA GIOVANNI/ COSTAGLIOLA GIOVANNI/ COSTAGLIOLA MARINO/ LUBRANO ALFREDO/ MAGNI ETTORE/ RISPOLI VINCENZO/ SCLANO ENRICO/ ASSOCIAZIONE MARINAI D'ITALIA/ ALLA MEMORIA 4 NOVEMBRE 1992
Notizie storico-critiche:
Il monumento venne inaugurato il 16 agosto del 1925 alla presenza delle autorità civili e militari. Completamente in marmo e fortemente voluto dalla popolazione, l'opera raffigurava un fante in marcia su una base rocciosa. Secondo Gigi Salvagnini, l'opera fu causa di molti scontri tra gli abitanti del paese in merito alla sua collocazione. Alla fine l'opera venne trasferita nel centro di Porto Ercole dopo una breve sistemazione a mezza strada tra due frazioni rivali.CFR: Porto Ercole, in "La Maremma", a. III n. 34, Grosseto 23 agosto del 1925.
Codice identificativo:
0900705319
Nome del file:
lapidi/SBSAE_SI_S61/42220c.jpg
 

Immagini

Totale immagini 2