Archivio Centrale dello Stato

L’Archivio Centrale dello Stato possiede cospicui fondi sulla Prima Guerra Mondiale provenienti dall’attività amministrativa svolta da vari enti all’epoca del conflitto e da acquisizioni sul mercato antiquario.

 

Nel portale 14-18 sono presenti due collezioni: si tratta di una selezione dei materiali dell’archivio fotografico acquistato nel 1999 in occasione di un'asta dalla Sovrintendenza per i beni archivistici d'intesa con l'Archivio Centrale dello Stato al quale era destinato. Esso comprende circa 900 fotografie (divise in tre album) sulla Prima Guerra Mondiale scattate sia nelle retrovie che presso la prima linea del fronte italo-austriaco da due addetti dello Stato Maggiore: Francesco Tamburini e Luigi Marzocchi. Completano la raccolta 500 lastre stereoscopiche.

 

Un altro fondo che costituisce il contributo dell’Archivio Centrale dello Stato al portale 14-18 è quello del Ministero delle armi e munizioni che coordinava i diversi istituti preposti al controllo e allo sviluppo della produzione in rapporto alle esigenze belliche. Nel portale sono pubblicate una serie di fotografie che documentano l’attività dei civili, donne soprattutto, a sostegno delle attività belliche: produzione di armi, assistenza ai figli dei richiamati, confezionamento di indumenti, soccorso infermieristico.

 

 

 

Artiglieria_Archivio Centrale dello Stato